UNO STILE DI VITA E ALIMENTARE SANI PREVENGONO MOLTI MALI

Stile di vita sano: come affrontarlo

Fino ad alcuni anni fa non se ne parlava, ma un corpo che accumula tante tossine acide rischia la salute. Perché il benessere di un organismo dipende dalla quantità di queste tossine che creano un terreno acido favorevole all’infiammazione cronica e a patologie come infarto, tumore e Alzheimer. Gli scarti metabolici, alcuni alimenti che mangiamo come carni, dolci, farine raffinate, inoltre gli additivi e metalli sono veri e propri inquinanti che acidificano i tessuti del nostro corpo. L’antidoto è una uno stile alimentare e uno stile di vita più alcalini o basici.

I termini acido e alcalino o basico descrivono condizioni contrarie nelle quali si trovano i tessuti e in particolar modo la matrice extracellulare. La matrice extracellulare è quella struttura che circonda ogni cellula dei tessuti con un ruolo determinante nel metabolismo cellulare. Garantisce gli scambi metabolici tra le singole cellule, portando ossigeno e nutrimento ed eliminando gli scarti. Se questi rifiuti sono acidi influenzano la natura stessa della matrice extracellulare che è leggermente alcalina o basica.

Uno stile di vita e alimentare corretto evitano l’acidificazione del corpo.

Alcuni consigli per avere uno stile di vita migliore

E se la matrice extracellulare si acidifica, ogni singola cellula riceve meno ossigeno, meno nutrienti, accumula ulteriori tossine divenendo alla fine sensibile all’ infiammazione, alla degenerazione, all’invecchiamento e a trasformazioni anche di tipo maligno.
Lo stato di infiammazione cellulare generalizzata è uno delle principali cause di malattia. Ma neutralizzando le scorie acide interveniamo sulla causa prima delle varie patologie. Le abitudini quotidiane di ciascuno di noi possono avere una grossa influenza sul tasso di acidità della matrice extracellulare e fare la differenza.

Un corretto stile di vita aiuta l’organismo a depurarsi naturalmente evitando l’accumulo di acidi.

Così, idratare il corpo con tanta acqua, rivolgere l’attenzione alla respirazione, evitare il fumo, le bevande gassate e zuccherine, gli alcolici e superalcolici, gli zuccheri di dolci, pane pasta prodotti con farine raffinate; inoltre, ridurre il consumo di fruttosio, proteine animali, formaggi, dare spazio a verdura, legumi e ortaggi, spezie, frutta secca, praticare attività fisica quotidianamente (la sedentarietà è un fattore acidificante) senza tendere agli iper – allenamenti, allontanare lo stress che acidifica, riposando e ascoltando musica, ridurre il consumo di farmaci, possono diventare regole alimentari e di vita rivoluzionarie nell’ambito della prevenzione della cura. In una parola, tanta salute.

Annalisa Dorbolò Coach Alkaenergy e Responsabile del settore Fisiomedica Starbenegroup

https://web.alkaenergy.it/scopri-il-protocollo-fb

Sfondo de fotografie diseñado por Kjpargeter – Freepik.com

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
Ricorda che iniziando la navigazione nel sito, o scorrendo la pagina, accetti automaticamente le condizioni indicate nell'informativa. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi